Fumo passivo

  • È fumatore passivo chi inala involontariamente fumo di tabacco. Analogamente al fumo attivo, anche in questo caso le sostanze nocive si diffondono in tutto il corpo attraverso i polmoni e la circolazione sanguigna.
  • La ricerca scientifica ha dimostrato che il fumo passivo aumenta del 20-30% il rischio di cancro ai polmoni nei non fumatori, ed è associato a ulteriori malattie respiratorie acute e croniche, mentre il rischio di contrarre una malattia coronarica aumenta del 25-30%.
  • Il 5,4% della popolazione è esposto quotidianamente per un’ora o più al fumo di tabacco di altre persone; il 66,6% per meno di un’ora la settimana, secondo i dati raccolti nell’ambito del Monitoraggio svizzero delle dipendenze.
  • Il fumo passivo è particolarmente nocivo per i bambini, soprattutto nei primissimi anni di vita: i loro organi, che non sono ancora completamente sviluppati, ne subiscono maggiormente i danni. I bambini più piccoli respirano una quantità maggiore di sostanze nocive poiché, rispetto ai più grandi, inspirano ed espirano con una frequenza anche 2-3 volte superiore.
  • Nei neonati esposti al fumo passivo il rischio di un decesso improvviso è doppio. Soffrono spesso di disfunzioni polmonari, che si protraggono fino all’età adulta. I neonati esposti regolarmente al fumo passivo soffrono sovente di otite media, malattie respiratorie, bronchite e polmonite.

Durante la gravidanza

  • Gli elementi chimici, come anche il CO, che la madre inala passano, attraverso la placenta, nella circolazione sanguigna del feto e provocano:
    • modifiche della placenta rilevabili a livello istologico;
    • un peso ridotto alla nascita;
    • parti prematuri (il 15% può essere attribuito al fumo passivo).
    • Per ulteriori approfondimenti, rimandiamo alla pagina dedicata al fumo passivo sul sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP e alla rubrica Conseguenze pubblicata sul sito di Dipendenze Svizzera.

Articoli di riferimento:
Anderson HR, Cook DG: Passive smoking and sudden infant death syndrome: review of the epidemiological evidence. Thorax. 1997;52(11):1003-9.
Strachan DP, Cook DG: Health effects of passive smoking. 1. Parental smoking and lower respiratory illness in infancy and early childhood. Thorax. 1997;52(10):905-14.
Cox B, Martens E, Nemery B, Vangronsveld J, Nawrot TS: Impact of a stepwise introduction of smoke-free legislation on the rate of preterm births: analysis of routinely collected birth data. BMJ. 2013;346:f441.
Mackay D, Haw S, Ayres JG, Fischbacher C, Pell JP: Smoke-free legislation and hospitalizations for childhood asthma. The New England journal of medicine. 2010;363(12):1139-45.

Impressum