Terapia farmacologica

Gli interventi farmacologici dovrebbero essere sempre parte integrante di un più vasto e complesso approccio terapeutico.
I farmaci disponibili sono:

  • antipsicotici (schizofrenie)
  • antidepressivi (depressione)
  • litio e altri farmaci stabilizzanti dell’umore, antipsicotici e antidepressivi (disturbi maniaco-depressivi)
  • farmaci SSRI, Lyrica® e benzodiazepine per un breve periodo (disturbi d’ansia)
  • Concerta®, Focalin®, Ritalin® ecc. (ADHD in età adulta)
  • terapia sostitutiva in caso di consumo cronico di oppiacei o di benzodiazepine, farmaci anti-craving, Antabus®; aumento dell’oppiaceo sostitutivo per diminuire il craving (“manco”) provocato dalla cocaina (altri disturbi legati alla dipendenza da sostanze)
  • trattamento sintomatico a base di antipsicotici o, per un breve periodo, di benzodiazepine (paranoia indotta dal consumo di cocaina)

Secondo la bibliografia specializzata, le indicazioni di Modasomil e Antabus (cfr. glossario) sono relativamente buone. Nei Paesi Bassi, inoltre, è stato chiaramente provato che l’assunzione di destroanfetamina SR in concomitanza con la prescrizione di eroina aiuta a ridurre il consumo di cocaina o a raggiungere l’astinenza. Tuttavia, tanto per Modasomil e Antabus, quanto per la destroanfetamina SR, si tratta di indicazioni “off-label”. Ciò significa che se questi farmaci sono prescritti nell’ambito di una terapia per trattare la dipendenza da cocaina non sono rimborsati dalle casse malati. In tal caso occorre informare il paziente che i costi sono a suo carico.

 

Impressum