Contratto terapeutico

Estratto dal Contratto per una TAO

>>>Contratto terapeutico in formato pdf

  1. Inizialmente il medicamento agonista oppioide deve essere assunto ogni giorno, sotto sorveglianza, presso lo studio medico, la farmacia o l’istituto di cura. Il metadone è somministrato sotto forma di soluzione liquida o di compresse, mentre il levometadone solo sotto forma di soluzione liquida. La compressa di buprenorfina va fatta sciogliere sotto la lingua (non deve essere deglutita). Per i giorni in cui lo studio medico, la farmacia o l’istituto di cura è chiuso (fine settimana, giorni festivi), il paziente riceve le dosi necessarie di medicamento agonista oppioide, che porterà con sé e assumerà in seguito. Il paziente riceve le dosi di medicamento agonista oppioide per più giorni solo se gli si può dare fiducia e se la terapia avanza in modo soddisfacente.

  2. Le dosi di medicamento smarrite o andate perse in altro modo (ad es. versate) non sono sostituite.

  3. Analisi delle urine sono eseguite su domanda del paziente o su istruzione di terzi.

  4. Il paziente può assumere altri medicamenti solo con l’accordo del medico curante. Il paziente s’impegna a non procurarsi medicamenti altrove.

  5. Il paziente può trascorrere vacanze in Svizzera, se dove intende soggiornare è possibile ottenere una dispensazione controllata dell'agonista oppioide oppure se è possibile dargli fiducia e affidargli le dosi necessarie. Deve annunciare in anticipo la partenza al medico curante, per i preparativi necessari (in caso di vacanze all’estero, con almeno 4 settimane di anticipo). Al paziente si raccomanda di prendere contatto per tempo con la rappresentanza diplomatica del paese di destinazione. Sul sito dell’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic si possono trovare informazioni e approfondimenti in merito (cfr. anche la scheda terapia sostitutiva e viaggi). L’autorizzazione a portare con sé medicamenti sostitutivi fuori dal territorio svizzero è rilasciata dal medico curante.

  6. La legislazione vieta alle persone che presentano un problema di dipendenza di condurre un veicolo a motore. All’inizio di una terapia con agonisti oppioidi il paziente deve pertanto restituire la licenza di condurre al servizio cantonale della circolazione. Se la terapia dà buoni risultati, ossia se gli esami di laboratorio provano che il paziente non consuma parallelamente altre sostanze psicotrope (cannabis e alcol compresi), al più presto dopo 6 mesi può riottenere la licenza di condurre. Delle relative procedure amministrative deve occuparsi il paziente.

  7. Se le condizioni poste ai paragrafi 1 - 6 del presente contratto non sono rispettate, l’opportunità di proseguire la terapia con agonisti oppioidi sarà discussa assieme al paziente.

  8. Il paziente esonera il medico e il consulente dall’obbligo del segreto professionale.

  9. Le parti possono disdire in qualsiasi momento il presente contratto.

  10. Le parti hanno discusso il contenuto della lista di controllo destinata al paziente, per ottenere il suo consenso informato, riguardante l’assunzione di metadone, levometadone, buprenorfina o SROM.

  11. Le persone coinvolte nella terapia con agonisti oppioidi si riuniscono regolarmente per fare il punto della situazione ed esaminare il decorso in funzione degli obiettivi formulati. Se occorre, introducono di comune accordo le eventuali modifiche necessarie.

Alcuni Cantoni hanno adottato modelli di contratto terapeutico. Invitiamo a verificare le direttive cantonali in merito.