Stampa

Disassuefazione / Terapia a lungo termine

  • Al termine di una disintossicazione, per tutte le persone coinvolte (paziente, familiari, medico di base, datore di lavoro) si pone il problema di come procedere con il trattamento della dipendenza. Se non vi è un seguito, aumenta il rischio che le vecchie abitudini di consumo riprendano il sopravvento.
  • Importante è discutere assieme al paziente sul da farsi, col maggior anticipo possibile. Occorre soprattutto chiarire se la disintossicazione sia, in sé, sufficiente oppure se siano necessari altri interventi di aiuto per raggiungere l’obiettivo prefissato.
  • Per riuscire a mantenere l’astinenza o per lo meno un consumo controllato, una prevenzione delle ricadute può essere indicata. In tal caso, si può prevedere tanto un quadro ambulatoriale quanto un quadro residenziale.

Terapia residenziale

Attraverso la banca dati delle offerte di aiuto www.indexdipendenze.ch, publicata da Infodrog, si possono vagliare le diverse offerte terapeutiche residenziali.

Terapia semiresidenziale

Terapia ambulatoriale

Accanto alle visite regolari assicurate dal medico di base sarebbe opportuno prevedere altre misure di sostegno. Per aiutare il paziente a mantenere un’astinenza a lungo termine si può prendere in considerazione un supporto farmacologico. Qui di seguito, alcune possibilità:

Attraverso la banca dati delle offerte di aiuto www.indexdipendenze.ch, publicata da Infodrog, si possono vagliare le diverse offerte terapeutiche a livello ambulatoriale.


Impressum